arpad

Arpad Weisz.La persecuzione razziale e l’oblio

«Non esistono le razze, esistono i razzisti», diceva Rita Levi Montalcini, Premio Nobel nel 1986, che con le leggi razziali dovette fare i conti molto presto, in un’Italia colta dalla febbre della purezza della razza. Siamo alla fine degli anni

squadra_storica

Le città delle squadre di serie A coinvolte nel progetto

“Il CalciaStorie” ha coinvolto tutte le 15 città italiane sedi dei club della Serie A TIM. Bergamo – Istituto di istruzione superiore “Giulio Natta” – Giuseppe Marcarini Cagliari – Liceo classico “Giovanni Maria Dettori” – Quattro ‘a-mori’ rossoblu  Cesena – Liceo “Vincenzo Monti” –

racism-home

Sport, società, discriminazioni e integrazione

«La guerra dei 1143 anni iniziò per una incomprensione,  perché le due razze non erano state capaci di comunicare. Quando poterono parlare fra loro, la prima domanda fu: “Perché hai cominciato?”. E la risposta fu: “Chi io?”»   Joe Haldeman,